Il fanale oscuro 2

bla vla bal

  • Strade comode
      «Negli animi come nei paesi/ dov’erano sentieri scoscesi/ hanno fatto strade comode». Più la macchina tecnologica cancella gli attriti – le resistenze degli sfruttati e degli umani, gli ostacoli materiali costituiti da valli, boschi, montagne –, più la vita sociale rinchiusa diventa oggetto di sperimentazione. Più il laboratorio tende a confondersi con il mondo, più lo ...
  • Terra e libertà
    «Per quanto riguarda le nostre comunità, esse sono irrimediabilmente e sconsolatamente dipendenti, proprio come noi esseri umani, salvo quella piccola parte di persone, in costante diminuzione, ancora impegnate in agricoltura, anche se persino loro sono schiavi dei mutui. Tra le nostre città, probabilmente non ne esiste una che resisterebbe una settimana con la propria forza ...
  • Per così poco
    A metà degli anni Ottanta, la critica radicale più lucida – quella che aveva còlto il carattere incontrollabile dello sviluppo tecnologico e descritto il sistema di nocività prodotto dalla sua costante fuga in avanti – ipotizzò la possibilità di un’inedita alleanza storica: quella tra il desiderio di rivoluzione e l’istinto di sopravvivenza. Dal momento che ...
  • Convergenze
    Nel «fanale» precedente accennavamo a come l’intreccio sempre più inestricabile tra apparati tecnologici, economici, militari, politici e ideologici tenda a minare la nozione stessa di causalità. Per rendersene conto basta affrontare il nodo guerra-sanzioni-crisi energetica. Qualcuno ha riassunto il problema in poche battute: «gli speculatori che scommettono sui guerrafondai». Una formula indubbiamente efficace – dietro ...
  • Un vergognoso delirio
      «Una visione chiara del possibile e dell’impossibile, del facile e del difficile, delle fatiche che separano il progetto dalla messa in opera basta a cancellare i desideri insaziabili e i vani timori; da questo e non da altro derivano la temperanza e il coraggio, virtù senza le quali la vita è solo un vergognoso delirio». Sono ...
  • Surgelati
    «Realizzati in laboratorio dei circuiti genetici in grado di riprogrammare le piante in modo estremamente mirato e preciso, come se fossero computer, spingendo solo alcune cellule a svilupparsi diversamente: li hanno messi a punto ricercatori dell’Università statunitense di Stanford, con l’obiettivo di aiutare le piante a adattarsi meglio ai cambiamenti climatici, migliorando ad esempio la ...
  • Materia prima
      Nel tecnomondo dell’innovazione permanente, persino i nanotubi di carbonio impiegati nei semiconduttori – cioè i fogli di grafene la cui scoperta è valsa al suo autore il Nobel nel 2010 – sono già un «metodo tradizionale». Un metodo che ha due inconvenienti: non può evitare le impurità (gli «atomi spazzatura») né la dispersione di energia, ...
  • Cantico del gallo artificiale
    Il «male minore» è una caduta a precipizio. Lo raccontava una decina di anni fa il dissidente israeliano Eyal Weizman (a cui si deve l’illuminante Architettura dell’occupazione. Spazio politico e controllo territoriale in Palestina e Israele). 29 è il numero considerato «morale» delle vittime innocenti che un omicidio mirato «antiterrorismo» può provocare. Come gli spiegava ...
  • Fine del governo
    «Essere governato vuol dire essere, ad ogni azione, ad ogni transazione, ad ogni movimento, annotato, registrato, censito, tariffato, timbrato, squadrato, postillato, ammonito, quotato, collettato, patentato, licenziato, autorizzato, impedito, riformato, raddrizzato, corretto. Vuol dire essere tassato, addestrato, taglieggiato, sfruttato, monopolizzato, concusso, spremuto, mistificato, derubato, e, alla minima resistenza, alla prima parola di lamento, represso, emendato, vilipeso, vessato, ...
  • Tecnocrati, leccaculi e delinquenti
    «Esimio Presidente Draghi, mi scuso in anticipo di queste mie parole. Le sto, infatti, scrivendo per chiederle di umiliarsi. Scendere a patti con la misera morale che spesso, troppo spesso, accompagna la condizione umana dei politicanti è mortificante per chiunque. Eppure, sicuro di interpretare il sentire di moltissimi italiani, è proprio questo che le ...

[pld_post_list category=64 limit=-1 orderby=postdate show_author="false" show_category_name="false" show_date="true" show_content="true"]